San Marino. Magnate delle Tlc verso’ tre milioni di euro alla Fondazione di Claudio Podeschi. L’Informazione

Antonio Fabbri – L’Informazione di San Marino: Tangentopoli nuove rivelazioni su come venne gestita la concessione delle antenne e delle frequenze di telefonia / Il patron di Vodafone e Smt versò tre milioni di euro alla fondazione di Claudio Podeschi

I soldi per le Tlc alla fondazione. Tra i finanziamenti sospetti alla Fondazione i magistrati elencano, nel provvedimento di verifiche bancarie e sequestro, anche quelli arrivati da Simon Murray (non indagato), noto magnate di Vodafone e azionista di maggioranza oltre che presidente di San Marino Telecom Spa. (…) Questi soldi, quattro milioni di euro, finirono sul conto di una società, Polider Consultories Associades Ltd, gravitante nell’ambito della fondazione che aveva un conto presso Banca commerciale sammarinese. Di questi denari, tre milioni con un altro bonifico andarono a favore della Fondazione. Con la provvista così formata sul conto dalla fondazione Pietro Silva prelevò mezzo milione di euro e lo depositò sul libretto “Pluto”, inizialmente collegato all’anagrafica della fondazione, ma quando fu estinto, collegato all’amministratore di Smt, Andrea Della Balda (non indagato). La destinazione di quei soldi fu principalmente il prelievo in contanti da parte dello stesso Della Balda per circa 300mila euro.

Senza che vi sia traccia nella contabilità della Fondazione, i magistrati parlano del denaro versato da Murray-Smt come caso emblematico dei soldi che finivano a questo ente che avrebbe dovuto operare senza scopo di lucro. Ma più precisamente viene rilevato come Claudio Podeschi fu anche destinatario di 295.000 euro somma con la quale Pietro Silva, amministratore della famigerata fondazione, alimentò il libretto “Argentina”. (…)

Leggi l’intero articolo pubblicato dopo le ore 23

LEGGI sulla vicenda della concessione di un nuovo operatore telecomunicazioni (2005-06).


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy