San Marino. Manuel Ciavatta nel ‘listone’ Dc. Il Resto del Carlino San Marino

Monica Raschi di Il Resto del Carlino San Marino: La storia. Manuel Ciavatta si candida nel listone della Dc / L’ex sacerdote si dà alla politica:
«Per servire le persone e il mio Paese»
/ Le cose da fare.
«Riaffermazione dei valori
sociali senza dimenticare

la riforma tributaria»

Sacerdote  fino a qualche anno
fa ora scende in politica. Per
continuare, comunque, con il suo
impegno a favore della gente e del
suo Paese, San Marino. Manuel
Ciavatta, 36 anni tra poco (a dicembre),
ingegnere edile, residente nel
Castello di Faetano, si candida nel
listone della Dc ‘Bene comune’
per le elezioni dell’11 novembre.

Ciavatta, dopo l’esperienza
da sacerdote, la discesa in politica.
A cosa è dovuta questa
decisione?

«Ho sempre avuto l’idea di servire
le persone e il mio Paese. Da un anno
e mezzo sono stato chiamato alla
segreteria della Dc dove mi sono
occupato di comunicazione. E
ora hanno chiesto la mia disponibilità
alla candidatura, che ho accettato».

In quali ambiti pensa che potrà
spendere la sua esperienza?

«In tutti quelli educativi e per le
questioni che riguardano i giovani.
Poi mi sono sempre occupato
di coordinamento».

Alcune cose di cui San Marino
ha bisogno subito.
«Una delle cose fondamentali è la
riaffermazione dei valori sociali
per il bene comune.
Altre necessità
ci sono a livello strutturale. Penso
ad esempio, alla riforma tributaria
e al lavoro per rilanciare tutto il
sistema. Ma penso anche a un nuovo
stile educativo solidale e che
tenga conto dei reali bisogni della
persona umana. A una uguaglianza
di condizioni che devono essere
uguali e accessibili».
(…)

Lista Pdcs-Ns: Programma (San Marino bene comune), candidati

 

 


Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy