San Marino. Marco Gatti: no a coalizione di unita’ nazionale. L’Informazione di San Marino

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino: Marco Gatti: ‘nessun problema di numeri
e no a Coalizione di unita nazionale’

/ Il segretario Dc frena sull’operazione Psd-Upr. Sugli esiti della commissione Antimafia: Il partito ha una linea di fermezza. Di fronte a fatti documentati non si possono difendere posizioni di bandiera

(…) Vi siete pentiti di aver dato il via libera al confronto Psd-Upr?

“Non abbiamo dato via libera al confronto. E’ vero, invece, che siamo stati informati che ci sarebbe stato questo incontro”.

Quindi?

“Aspettiamo di sapere come è andato questo confronto per poi fare una valutazione politica. Adesso attendiamo quindi di avere un incontro con il Psd e con tutti i soggetti della coalizione per sapere cosa si sono dette le due forze politiche e quale è l’esito del loro confronto. Perciò, al momento, non posso sapere e non le so dire se mi sono pentito o meno”.

La vostra base si era però espressa in maniera contraria all’ingresso dell’Upr in lista con voi. Resta la contrarietà anche dopo questa iniziativa del Psd?

“La nostra base ha espresso chiaramente una posizione molto critica verso l’Upr, tanto che tra noi e loro non è possibile un rapporto di condivisione della stessa lista e neppure l’ingresso di una lista autonoma dell’Upr in coalizione…”

Non verrebbe quindi scartata a priori la possibilità che il Psd possa accogliere nella sua lista l’Upr…

“No, questa ipotesi non sarebbe scartata a priori, però dipenderà da che progetto verrà messo in campo tra le due forze politiche. Se, come emerge dalle dichiarazioni dell’Upr, l’intenzione è quella di puntare ad una coalizione o ad un governo di unità nazionale, su questo noi non siamo d’accordo. Lo abbiamo detto da tempo”.

(…) Senta, in lista avete riservato 14 posti a non democristiani, tra Ns, Ans e A&L, oltre a due indipendenti, Massimo Cenci e Alfredo Manzaroli. C’è qualche malumore anche perché qualcuno di questi posti andrà a chi in passato è stato distante, se non in certi casi in contrasto, con Via delle Scalette. Lei che ne pensa?

“Il nostro ragionamento per andare verso l’aggregazione dei partiti non parte oggi. C’è stato un dialogo intenso con le altre forze che saranno in lista con noi, tra chi già era presente alle passate consultazioni e chi si è aggiunto per ragioni diverse. Con alcuni soggetti politici abbiamo avviato da tempo il percorso di un patto federativo che ci ha visto condividere tanti passaggi. Una maggiore aggregazione che ci ha portato, con l’ingresso in un’unica lista, a fare un passo avanti. (…)

Ascolta il giornale radio di oggi

 

Oggi i Giornali parlano di…

Webcam Nido del Falco

Meteo San Marino di N. Montebelli

Vignette di Ranfo

Accadde oggi, pillola di storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy