San Marino. Messaggio della Ecc.ma Reggenza per la giornata contro la violenza alle donne

Messaggio della Ecc.ma Reggenza in occasione della Giornata Internazionale contro la violenza nei confronti delle donne che si celebra domani domenica 25 novembre.

Nella giornata del 25 novembre ricorre l’anniversario dell’assassinio di tre
sorelle che hanno lottato per difendere la libertà e la democrazia nel proprio
Paese e che sono diventate il simbolo di tutte le donne che ogni giorno
subiscono violenza.

Il loro esempio invita tutti a riflettere su un fenomeno
– quello della violenza contro le donne – che rappresenta una delle violazioni
dei diritti umani ancora oggi più diffuse al mondo.
In molti Paesi, le
condizioni in cui vivono le donne sono aggravate da situazioni drammatiche di
povertà, malattia e conflitti, che le rendono i soggetti più vulnerabili ed
esposti a fenomeni di violenza.
Per riflettere sull’origine di questi
fenomeni, le Nazioni Unite e l’Unione Interparlamentare quest’anno hanno
concentrato la propria attenzione sulla lotta alle molteplici forme di
discriminazione nei confronti delle donne. Le prime cause di violenza sono
infatti ineguaglianza e discriminazione, che rendono le donne vittime non solo
della brutalità della violenza fisica, ma anche di quella, più sottile e
difficilmente riconoscibile, degli abusi psicologici.
Il rispetto della
dignità di ogni essere umano è un valore che parte dalla famiglia, dal contesto
scolastico, dalla società civile. Paradossalmente, però, è proprio tra le mura
domestiche e nella vita quotidiana che si verificano con maggiore frequenza
maltrattamenti, minacce e soprusi. Ed in questa particolare fase di crisi
economica ed occupazionale, sono ancora di più le donne che rischiano di
diventare oggetto di violenza e discriminazione.
Queste violazioni dei
diritti interpellano ognuno di noi, richiamando innanzitutto le Istituzioni ed i
Governi a rispettare i propri impegni e le proprie responsabilità, nel quadro di
una società che deve considerare prioritari gli obiettivi di libertà e di
democrazia.
Strumenti legislativi aggiornati e rigorosi, politiche sociali
adeguate a tutela della famiglia, campagne di sensibilizzazione mirate,
organismi preposti come l’Authority per le Pari Opportunità che opera a San
Marino, rappresentano preziosi mezzi di prevenzione ed informazione per un
problema tanto complesso quanto delicato come quello della violenza di
genere.

Continua a leggere il messaggio della Ecc.ma Reggenza

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy