San Marino. Moneyval: “Abbiamo fatto progressi enormi”, Segreteria Esteri

Moneyval, Segreteria Esteri fiduciosa “Abbiamo fatto progressi enormi”

L’INFORMAIZONE DI SAN MARINO – Si è aperto ieri il quinto ciclo di valutazione del Moneyval, il Comitato di esperti per la valutazione delle misure contro il riciclaggio di denaro e il fi- nanziamento del terrorismo del Consiglio d’Europa, che resterà sul Titano fino al prossimo 9 ottobre.

Nella giornata di ieri hanno fatto i loro riferimenti i Segretari di Stato per gli Affari Esteri, Luca Beccari, e il Segretario di Stato per le Finanze, Marco Gatti. Da ieri mattina fino al termine del monitoraggio, si succederanno incontri con i principali attori sammarinesi coinvolti nel contrasto al riciclaggio di denaro e il finanziamento del terrorismo, così come nell’adeguamento normativo ivi relativo.

“Restano dunque alti l’attenzione e l’impegno del nostro Stato ad offrire piena disponibilità a collaborare con quest’Organismo del Consiglio d’Europa, il cui obiettivo è quello di contrastare, attraverso un’azione comune fra tutti gli Stati, il riciclaggio e il finanziamento del terrorismo, sollecitando gli stati all’adeguamento ai parametri internazionali e a rispettare scrupolosamente le relative raccomandazioni. Verso questa direzione – dicono dalla Segreteria agli Esteri – San Marino ha compiuto significativi passi in avanti per adeguare la propria legislazione agli standard internazionali e per dotarsi quindi di un corpus normativo in linea con i parametri internazionali”.

Così il Segretario Luca Beccari alla Rtv di Stato afferma: “Sono fiucioso, abbiamo fatto progressi enormi”.

Quello che non dice, però, è che sia per quanto riguarda la preparazione dell’impianto normativo antiriciclaggio, sia per quanto riguarda l’effettività della applicazione di quelle norme, buona parte del merito è da ascrivere a quei magistrati che proprio questo governo e questa maggioranza hanno deciso di cacciare via o di declassare sottraendo loro fascicoli importanti di indagine anche su casi di denaro sporco. Circostanza, questa, della quale probabilmente gli esperti del Moneyval sono al corrente, considerate le prese di posizione del Consiglio d’Europa cui gli esperti fanno capo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy