San Marino, Montalbo cimitero senza pace

Vanessa Muratori, Sinistra Unita (coalizione Riforme e Libertà, minoranza in Consiglio Grande e Generale) ha presentato una interpellanza sul
progetto di ampliamento
del Cimitero di Montalbo, varato ieri dal governo.


Poiché l’ampliamento del cimitero monumentale di Montalbo, così come prospettato dal progetto approvato dalla Commissione per le politiche Territoriali, avverrà in modo invasivo, comportando lo sventramento di parte del Monte Titano ed una modifica sostanziale del suo profilo;

Rilevando che anche la Commissione per la tutela dei Monumenti ha espresso parere negativo circa tale progetto richiedendo un’alternativa meno impattante;

Considerando che, seppure inopportunamente già venduti, vi sono attualmente circa 300 loculi non occupati in grado di rispondere alla emergenza dovuta alla carenza di posti;

Considerando che attraverso un accordo con i possessori dei loculi che non hanno una immediata necessità di usufruirne ed una possibile riduzione delle salme che sono nei tombini da più di 50 anni, si potrebbero recuperare posti ed evitare lo sbancamento del Monte;

Chiedo al congresso di Stato se intenda comunque proseguire nella deturpazione della zona o se considererà soluzioni in grado di tutelare il paesaggio già ‘Patrimonio dell’Umanità’.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy