San Marino. Movimento Ideali Socialisti: “Preoccupati per la situazione sanitaria, economico, finanziaria e sociale del Paese”

Da una parte “grossa preoccupazione per il grave stato di irrisolta, se non aggravata, difficoltà in cui versa il Paese”. Dall’altra la riflessione sull’unificazione dell’area socialista nella Repubblica di San Marino.

Sono alcuni degli argomenti trattati dall’ultimo direttivo del Movimento Ideali Socialisti.

Ma non poteva mancare anche un riferimento alla guerra in Ucraina, per cui il gruppo guidato dal consigliere Rossano Fabbri, esprime “smarrimento e preoccupazione” per “scenari terrificanti che sembravano superati dopo il tragico smembramento della Jugoslavia negli anni ’90. Il Movimento Ideali Socialisti – riporta la nota – auspica che la Repubblica di San Marino, da sempre portatrice di valori di pace e neutralità, si faccia portavoce in tutti i consessi internazionali, affinché si fermi la guerra in Ucraina e parta un vero processo di pace”.

Successivamente il Direttivo ha analizzato la situazione dell’area socialista-riformista, alla luce dei continui richiami che si stanno susseguendo da più giorni da parte di singoli esponenti, di partiti e movimenti dell’area di riferimento.

“Le porte dell’eventuale riaggregazione – è il giudizio del Mis – sono aperte per tutti coloro che si riconoscono nei valori e negli ideali socialisti, riformisti e liberali. Vanno però, ricollocati al centro del progetto le aspettative, le esigenze ed i bisogni dei cittadini sammarinesi, evitando di ridurre le organizzazioni politiche a meri comitati elettorali, utili esclusivamente a garantire la poltrona a singoli per esclusivi interessi personali. Oggi che un’epoca della storia sammarinese si sta per concludere c’è ancor più bisogno di ricostruire, nei suoi fini più nobili, le organizzazioni politiche che permettano al cittadino di arrivare adeguatamente preparato quando sarà chiamato a rivestire ruoli istituzionali, e che il movimentismo fine a se stesso dai connotati populisti ha dimostrato di non essere in grado di sostituire”.

A questo proposito viene espresso “apprezzamento” per il “lavoro portato avanti dal proprio esponente in ambito consigliare – seppur da fronti contrapposti – con il Consigliere socialista del Gruppo misto Denise Bronzetti”.

Il Direttivo, infine, ha espresso condivisione e apprezzamento per il lavoro del Segretario Politico Severino Bollini, “esortandolo a continuare l’intensa attività di confronto, verifica e sintesi portata avanti con le forze di area, parlamentari e extraparlamentari”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy