San Marino. Nel 2004 il ‘no’ di Valeria Ciavatta all’onorificenza per Roberti. La Serenissima

La Serenissima: Nell’ordinanza dell’arresto di Gatti emerge che Valeria Ciavatta
da Capitano Reggente si oppose all’onorificenza a Giuseppe Roberti 

SAN MARINO. E’ considerato l’uomo delle trame Giuseppe
Roberti
, uno di quegli “oscuri
personaggi esterni – così lo descrive la
magistratura – che hanno rimpinguato
generosamente le tasche di professionisti
e politici nostrani senza scrupoli” come
riporta Rtv in riferimento all’ordinanza
dell’arresto di Gatti. (…)

“Collettore di tangenti”, la definizione
che per i giudici più gli si addice,
“Roberti era quello che decideva e gli
altri si adeguavano” – parole di Fiorenzo
Stolfi.
(…)

Nonostante l’attitudine da guru su cui riuscì
a costruire il suo personaggio, Roberti
non era visto di buon occhio da tutto il
panorama politico di allora. Semestre ottobre
2003 – aprile 2004: Valeria Ciavatta,
Capitano Reggente, si oppose ad esempio
alla consegna di una onorificenza all’ex
consigliere comunale di Montefiore Conca;
un rifiuto vissuto come un’ingerenza,
un affronto superato – riporta l’ordinanza
– grazie all’intercessione di Stolfi.
(…)
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy