San Marino. Noi Sammarinesi in difesa del licenziamento dei bidelli cuochi

Il movimento Noi Sammarinesi interviene riguardo alla delicata situazione di una ventina di bidelli cuochi delle scuole dell’infanzia e delle elementari, i quali, all’inizio dell’anno scolastico, non hanno visto rinnovare il loro contratto di lavoro e sono stati lasciati a casa.

Laddove le due esigenze urtano una contro l’altra, come nel caso del gruppo di bidelli e cuochi, ci si trova dunque di fronte alla necessità di trovare un compromesso. La soluzione adottata da alcuni paese, che potrebbe essere presa in considerazione anche a San Marino, è quella di fare in modo che, diminuendo anche solo di un’ora al giorno l’orario dei dipendenti, si possano creare spazi per garantire il lavoro anche a questo gruppo di persone. Ossia: lavoriamo un po’ meno, ma lavoriamo tutti.

Leggi Comunicato, Noi Sammarinesi


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy