San Marino. Non c’e’ pace per i celiaci sul Titano: la testimonianza di Alessandro Giaquinto. L’informazione

SAN MARINO. L’informazione di San Marino riceve e pubblica la lettera di Alessandro Giaquinto che protesta contro l’ISS per il trattamento riservato ai celiaci

Alessandro Giaquinto – L’informazione di San Marino: Protesta di Alessandro Giaquinto che racconta la sua odissea tra “farmacie ad orari obbligati e imposizioni sul cibo da mangiare” /

“I malati di celiachia
sono discriminati dall’Iss” /

“E’ normale
che in farmacia
si possa prelevare
alimenti solo nelle
ore lavorative o che
mi si imponga cosa
cucinare?” / “Ho moglie
e un figlio affetti
da questa patologia
ma la cosa più grave
sono le scelte
scriteriate imposteci
dalla nostra sanità”

 

 

SAN MARINO. (…) Circa sei
mesi fa per completare i lavori
di rifacimento della farmacia
dell’ospedale, il servizio di approvvigionamento
del materiale
per celiaci è stato spostato nella
farmacia di Dogana. Certo per
uno che abita a Chiesanuova è
un po’ lontano ma fin qui niente
di male, se non che, per agevolare
la gestione dei dipendenti
della farmacia, sono stati messi
dei vincoli.
Si può prelevare il cibo solamente
negli orari disposti dalla
direzione e cioè :
lunedì dalle 8,30 alle 11,00
martedì dalle 15,00 alle 19,45
mercoledì dalle 8,30 alle 11,00
giovedì non si può e venerdì
dalle 15.30 alle 19,45.
Ma vi sembra una cosa normale?
Se la celiachia è riconosciuta
come malattia, vi sembra giusto
che devo andare a prendere
quello che mi spetta quando
vogliono loro? Oltretutto in
orari in cui la gente solitamente
lavora?
Se uno è malato di diabete e ha
bisogno dell’insulina ha forse i
giorni prestabiliti per andare in
farmacia?
(…)
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy