San Marino. Nuovi guai per Nicola Fermia, già condannato a San Marino

Segue aggiornamento

Da Reggiotv.it: Il gioco online era “cosa loro”. I dettagli dell’operazione “The imitation game”All’esito di articolate indagini dirette dalla Direzione Distrettuale Antimafia di Roma a contrasto della presenza della criminalità organizzata nel settore dei giochi e delle scommesse, alle prime luci dell’alba il Servizio Centrale Operativo (SCO) della Polizia di Stato, la Squadra Mobile della Questura di Roma e il Servizio Centrale Investigazione Criminalità Organizzata della Guardia di Finanza ( SCICO) hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emesse dal Giudice delle Indagini Preliminari del Tribunale capitolino, nei confronti di n.11 persone:
1. BOI Antonio, nato a Roma il 2.08.79;
2. CASCHETTO Itria, nata a Siracusa il 9.3.85;
3. CILIBERTO Alessandro, alias Alex, nato Vibo Valentia (VV) il 22.11.77;
4. DE DOMINICIS Stefano, nato a Roma il 7.05.66;
5. DI MANNO Biagino, nato a Formia il 14.07.73;
6. FEMIA Nicola, alias Rocco, nato a Marina di Gioiosa (RC) l’ 01.02.61;
7. FERRARA Salvatore, alias Sasà, nato a Napoli il 5.07.71;
8. GARGIULO Agnello, alias Nello, nato a Napoli il 12.01.70;
9. GIORGI Emiliano, nato a Roma il 16.05.78;
10.TANCREDI Luigi, nato a Potenza il 27.04.65;
11.VERDUCI Davide, nato a Reggio Calabria il 26.4.78.
(…)

Spiccano le figure di FEMIA Nicola, importante boss ‘ndranghetista che dalla provincia di Ravenna dirigeva, sul territorio nazionale ed estero, un’intensa attività illecita nel settore del gioco on line e delle videolottery e di TANCREDI Luigi, detto anche “il re delle slot”, soggetto referente per le mafie, soprattutto quelle calabresi e campane, per la gestione dei siti illeciti per le scommesse sul web, non autorizzati dall’Amministrazione per i Monopoli. (…)

Leggi anche: San Marino. Riciclaggio soldi del boss Femia, condannati a 4 anni e mezzo figlia e genero. L’informazione di San Marino

Aggiornamento. In data 4 dicembre 2021 abbiamo ricevuto informazione per email dal signor Luigi Tancredi  che il suo caso è stato definitivamente archiviato e ci ha inviato per conoscenza copia della relativa documentazione a supporto.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy