San Marino, nuovo governo: un’unica sala giochi e in mano pubblica

Nel programma del nuovo governo che si sta costituendo a San Marino fra Partito dei Socialisti e dei Democratici, Alleanza Popolare, Sinistra Unita e Democratici di Centro, viene annullato di fatto il progetto ‘Repubblica del Gioco d’Azzardo’ che prevedeva la creazione di cinque o forse sei casinò automatizzati con la partecipazione di privati.
Di giochi si parla nel programma in questi termini: ‘sulla base della determinazione di un equilibrato impatto sociale ed economico dell’attività dei giochi si conferma l’esclusiva delle concessioni delle attività ed il ruolo maggioritario nella società di conduzione delle sale da parte pubblica. Il resto della partecipazione societaria verrà completata attraverso lo strumento dell’azionariato popolare diffuso. Le altre concessioni attualmente in essere non saranno rinnovate alla loro naturale scadenza‘.

Clicca
I GIOCHI A SAN MARINO

Clicca
CASINÒ IN CAMBIO DI SOVRANITÀ

Clicca
RELAZIONI COMMISSIONE D’INCHIESTA SUI GIOCHI

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy