San Marino. Nuovo ospedale, consulenza da 106mila euro per trovare soldi

La delibera è singolare: si spendono soldi, e anche parecchi, per facilitare il reperimento di soldi. È questo l’incarico previsto dalla delibera numero 1 del 5 novembre scorso. Di che cosa tratta questa delibera? Di un “Incarico di consulenza economica – finanziaria – legale per la realizzazione del nuovo Ospedale e progetti collegati”.

Non pare – o almeno la delibera non lo riporta, né sul sito compare la disciplinare di incarico che viene richiamata come posta agli atti della seduta – che la consulenza sia sottoposta a obbligazione di risultato. Cioè se si trova il finanziamento bene, se non si trova la consulenza viene pagata comunque. E già dubbi su importi e trasparenza della pratica hanno cominciato a serpeggiare tra i cittadini.

Al di là di questo, comunque, mentre molti si chiedono se sia esattamente il momento più  propizio per costruire il nuovo ospedale, la delibera stabilisce che il governo si rivolgerà a dei consulenti per provare a trovare i finanziamenti. Il costo della consulenza non è propriamente un’inezia, soprattutto vedendo chi, fino a ieri, considerava gli incarichi ad esperti, in particolare italiani, come un’eresia, mentre adesso ne fa uso a piene mani. Infatti la delibera “autorizza e dà mandato al segretario di Stato per la Sanità e la Sicurezza Sociale di procedere alla sottoscrizione del disciplinare di incarico con il prof. Renzo Baccolini dello Studio ‘Financial Advisory’ e la sig.ra Sabina Conforti, per la durata di 1 anno”. Quindi il governo autorizza “la relativa spesa complessiva onnicomprensiva di euro 106.900 in favore del prof. Renzo Baccolini e della sig.ra Sabina Conforti, quale compenso per lo svolgimento dell’attività di collaborazione, così suddivisa: euro 31.900 con imputazione sul cap. 1-2-1345 ‘Studi, consulenze e collaborazioni varie del Congresso di Stato’ del corrente esercizio finanziario, gli ulteriori euro 75.000, considerata l’approvazione della Legge ‘Seconda Variazione al Bilancio di Previsione dello Stato per l’esercizio finanziario 2020’ in data 3 novembre 2020, una volta divenuta esecutiva e subordinatamente all’adeguamento degli stanziamenti del pertinente capitolo di Bilancio”.

Che cosa dovranno fare gli incaricati di questo studio “Financial Advisory” il prof. Baccolini e la signora Conforti, viene detto in premessa nella delibera, laddove se ne richiama una precedente : “vista la delibera n. 20 del 10 agosto 2020 con la quale si incaricava il Segretario di Stato per la Sanità e la Sicurezza Sociale di individuare un consulente in grado di facilitare il reperimento delle somme necessarie per la realizzazione della nuova struttura ospedaliera con la formula della “finanza di progetto”, o della collaborazione pubblico/privato oppure nella forma del prestito a lunga scadenza ad un tasso di interesse di favore”.

 

Articolo de L’Informazione di San Marino pubblicato integralmente dopo le 17

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy