San Marino Oggi. Arresto Podeschi: depositata richiesta di revoca della misura cautelare

San Marino Oggi: Gli avvocati difensori sono anche al lavoro sull’impugnazione del provvedimento di custodia cautelare in carcere / Arresto Podeschi: depositata richiesta di annullamento / Secondo i lagali i sequestri sarebbero “nettamente inferiori” ai 14 milioni di euro

Un incontro con i giudici e l’assistito che è andato avanti per almeno due ore all’interno del carcere dei Cappuccni, ma tecnicamente nessun “interrogatorio” di Claudio Podeschi.

La difesa infatti, rappresentata dagli avvocati Massimiliano Annetta e Stefano Pagliai del foro di Firenze e Achille Campagna di San Marino spiega che “il signor Podeschi non ha risposto all’interrogatorio e non lo farà sino a quando gli atti processuali continueranno a essere segretati; tale posizione è nota e non muta a cagione dell’avvenuta incarcerazione”. Ma i legali assicurano che una volta conosciuti tutti gli atti che vengono addebitati al loro assistito e quindi quando tali atti verranno messi a disposizione delle difese e del sig. Claudio Podeschi “un attimo dopo” Podeschi “non esiterà a rendere tutti i chiarimenti che gli verranno richiesti da parte dei magistrati inquirenti”.

Intanto è già stata depositata una “lunga e corposa memoria” fanno sapere, dove si richiede “l’annullamento della misura cautelare rilevando molteplici vizi”.

Ma non solo, i difensori di Podeschi stanno anche lavorando ad un provvedimento di impugnazione della stessa misura dell’arresto verso il giudice di appello. (…)

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy