San Marino Oggi. Bandi di selezioni: ‘Non ci sono garanzie di imparzialità’. Caterina Morganti

Caterina Morganti – San Marino Oggi: “L’attuale normativa trasferisce il potere discrezionale del congresso di Stato alla commissione giudicatrice che non dà garanzia di imparzialità” / I bandi di selezione sono incostituzionali / Caterina Morganti: “Dirigenza degli Istituti culturali, troppi esclusi ai colloqui” 

SAN MARINO. (…) Insomma i nominati del Congresso di Stato, mi pare di essere al Grande Fratello! 1)Il dirigente della DGFP è stato nominato dal Congresso di Stato, 2) Il direttore del dipartimento che è addirittura una nomina politica, 3) L’esperto che è un consulente pagato su delibera di Congresso di Stato. Insomma i candidati direttamente o meno li sceglie sempre il governo! Ora che garanzia di professionalità e equità può dare una commissione così composta? Senza nulla togliere alla professionalità dei singoli forse in quel ruolo sono un po’ stretti? O no? Un consiglio a questo esecutivo: le buone intenzioni vanno supportate da leggi adeguate altrimenti si fa solo demagogia e di questi tempi specie se si devono scegliere figure di alto profilo in grado di dare impulso a nuove idee di sviluppo (cultura e turismo nei casi dei bandi in essere) non ce lo si deve permettere. L’esecutivo istituisca l’albo dei commissari (già in ritardo di due anni secondo i termini di legge) lo utilizzi anche per i bandi di selezione tanto da poter garantire almeno nella forma a pieno titolo a tutti i cittadini quel diritto sancito nell’art 14 della nostra costituzione. (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy