San Marino Oggi. Davide Forcellini: ‘Il Titano ha un sistema malato che tende a valorizzare il pressapochismo’

Andrea Lattanzi – San Marino Oggi:  “Dobbiamo essere coscienti di quanto valiamo” / Intervista a Davide Forcellini, ingegnere sammarinese che studia i terremoti

Come mai San Marino non punta sui propri giovani? “Il nostro essere provinciali è il motivo per cui non si punta su persone valide e talentuose e come ho già detto più e più volte, il Titano ha un sistema malato che tende a valorizzare il pressapochismo: è meglio corrompere e tenere sotto controllo una persona non professionale che puntare su gente seria e qualificata. Credo che tutti dovrebbero fare un’esperienza fuori da San Marino per svegliarsi e per farsi un bel bagno d’umiltà, ma il 50% dei miei coetanei, purtroppo è convinto che avere la macchina bella sotto il fondoschiena sia il coronamento di un sogno. Se uno rimane sempre segregato qui, fondamentalmente non maturerà mai. Nella vita bisognerebbe dare più di quel che si riceve, questo concetto l’ho compreso un po’ stando qui ma soprattutto viaggiando, abitando e studiando in Paesi stranieri” (…)

Pensa che l’università sammarinese abbia i mezzi per invertire la rotta, aprendosi di più all’internazionalizzazione?Quanti soldi vengono sprecati per personaggi, non solo all’interno dell’università, che non pensano al bene del Paese ma ai loro interessi? Io credo che il nostro ateneo, ormai ripulito, spero da vecchi regimi, possa aprirsi all’estero ma solo se punterà sui nostri ragazzi e sull’internazionalizzazione. Dobbiamo essere forti e coscienti di quanto valiamo, dobbiamo essere un Paese in un contesto internazionale sfruttando l’Università come volano”. (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy