San Marino Oggi. Festa dell’Amicizia: Pdcs, Ap e NS verso un grande centro?

San Marino Oggi: Maria Luisa Berti ha ricordato la mozione votata all’unanimità nell’ultimo congresso Ns che apre ad un’area di centro liberale e democratica / Aggregazione al centro, Venturini: “Preferirei fosse un nuovo partito” / Mazza: “Un’area di centro non può essere una formula politica numerica”

SAN MARINO. Riavvicinamento alla Dc o nuovo partito? Su queste due proposte, passando o no tramite un patto federativo, Partito democratico cristiano sammarinese, Alleanza popolare e Noi sammarinesi discutono di una grande area di centro. L’avvio è avvenuto durante l’ultimo dibattito politico all’interno della Festa dell’Amicizia del Pdcs. Ad avviare il discorso il Capogruppo democristiano Luigi Mazza, che ha illustrato il percorso di riavvicinamento fatto in questi anni e il lavoro fatto assieme ad Ns ed Ap nelle ultime coalizioni di governo. “Un’area di centro – ha detto Mazza – non può essere una formula politica numerica ma una formula di contenuti, una proposta politica capace di aggregare su un progetto per San Marino. Si sta avviando una riflessione assieme”. Mazza ha ribadito come nei primi anni del 2000 non ci siano state le condizioni per trovare un mediazione all’interno della Dc, con la conseguenza della frammentazione del Partito. Dal 2008, invece, tale convergenza è stata ritrovata anche con altre forze politiche, su diversi temi e contenuti. “La domanda – continua Mazza – è se si possa trovare uno strumento per continuare a lavorare per il Paese e farlo assieme”. (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy