San Marino Oggi. Giochi del Titano: un 2013 in leggero calo

Franco Cavalli – San Marino Oggi: Calano gli ingressi, soprattutto per il calo dei nuovi clienti. Il 93% dei frequentatori non è sammarinese / Giochi, nell’ultimo triennio lo Stato ha incassato 30 milioni / Il 2013 registra comunque un calo, ma le Slot danno risultati migliori rispetto ai 4 casinò italiani 

SAN MARINO. Una “moderata soddisfazione” per l’andamento del 2013 anche se ovviamente c’è stata una leggera diminuzione del fatturato. E’ questa l’opinione della dirigenza della Giochi del Titano, che se da un punto di vista contabile non ha ancora chiuso il bilancio d’esercizio 2013, ma dai dati in possesso si può già effettuare un primo confronto con gli anni precedenti. Ma occorre prima di tutto, precisa il direttore Salvatore Caronia, tenere conto “che il 2013 è stato il quinto anno consecutivo di recessione economica e che è cresciuta costantemente la concorrenza”. Basta ricordare infatti che a dicembre 2012 l’Italia ha autorizzato l’inserimento delle slot nei giochi on line e i dati di settore, seppur non definitivi, dimostrano che la tenuta dei giochi on line nel 2013 sarebbe data proprio da questo provvedimento. “Per quanto riguarda San Marino – spiega Caronia – dobbiamo tenere conto delle 70 sale slot aperte nella Provincia di Rimini, senza contare le machinette presenti nei bar. Di fronte ad una così elevata diffusione, reggere la concorrenza non è facile. Se si pensa che poi arrivano segnali di crisi nei casinò di Svizzera, Slovenia, Spagna, ecc… si comprende subito come sia diminuita la capacità di spesa pro capite dei giocatori”. (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy