San Marino Oggi: il costo dello sciopero

San Marino Oggi: Nel 2010 aderì circa il 35% del privato e il 40% del pubblico (sceso al 15% nel 2011)  / Quanto costa uno sciopero? Al lavoratore anche più di 100 euro, ma al Paese?

 Qual è l’impatto economico di uno sciopero generale? I lavoratori ci rimettono o alla fine ci guadagnano? Lo sciopero è ancora lo strumento più indicato per ottenere le giuste rivendicazioni? Alla luce dell’imminente sciopero generale indetto dalla Csu, abbiamo cercato di verificare se è possibile dare qualche risposta a queste domande. Va subito precisato che il calcolo è molto complesso e soprattutto non esistono dati ufficiali. Nonostante questo non ci siamo lasciati scoraggiare e assieme ad esperti e tecnici abbiamo provato a mettere insieme un po’ di elementi e numeri per avere almeno un’idea dei volumi e degli importi.

 L’analisi del Pil Uno dei parametri che in queste circostanze può essere preso come riferimento è il Pil, il Prodotto interno lordo del Paese. Quello di San Marino nel 2010 (lo sciopero generale fu il 14 dicembre) era di 1,492 miliardi di euro (1,472 miliardi di euro nel 2011 …. (…)   

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy