San Marino Oggi. Osla, Usc e Usot: ‘Gli operatori sono stanchi delle promesse’

San Marino Oggi: “Il governo ancora una volta sembra volersi dimostrare sordo a delle richieste logiche e concrete” / Osla Ust Usot: “operatori stanchi delle promesse”. Presa di distanza dai violenti / “La violenza deve sempre essere isolata e condannata”

“Oltre 300 imprenditori alla manifestazione in Piazza della Libertà“. Così Osla, Usc e Usot nel comunicato post manifestazione, dove “stigmatizzano gli atti violenti che si sono concretizzati all’ingresso dei Consiglieri a Palazzo Pubblico”.

Per le tre associazioni, che prendono di fatto le distanze dalla violenza che “deve sempre essere isolata e condannata”, resta comunque “il fatto che il governo ancora una volta sembra volersi dimostrare sordo a delle richieste logiche e concrete ed insensibile al senso di frustrazione di chi quotidianamente contribuisce allo sviluppo sano di questo paese”.

Le associazioni ricordano che “la delegazione di governo che ha ricevuto i tre presidenti delle associazioni, ha promesso costruttivi confronti relativamente alle materie dello sviluppo economico e alla riorganizzazione della Pubblica Amministrazione. Inoltre ha promesso di ricercare una soluzione circa i costi di operatività della SMaC per alleggerire quanto più possibile tale peso economico gravante oggi sugli operatori. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy