San Marino Oggi: sequestrate le societa’ Platino Rent e la Time Store

San Marino Oggi: Usura, sequestrate le due società che riciclavano i fondi neri / Sono la Platino Rent e la Time Store già nel mirino degli investigatori della Segreteria all’Industria Eseguita rogatoria da Vibo Valentia

Estorsione e usura, eseguita la rogatoria inviata al tribunale di San Marino dalla Procura di Lamezia Terme a fine giugno scorso: sequestrate due società sammarinesi attraverso i quali sarebbero passati i proventi dell’organizzazione criminale messa alle strette nell’ambito dell’operazione “Easy money”.

Si tratta della Platino Rent Srl e della Time Store Srl, la prima attiva come autonoleggio, la seconda come società immobiliare.

Con l’operazione numero due, appunto “Easy money 2”, sono stati eseguiti accertamenti tra i prestanomi degli usurai, alla ricerca dei riciclatori. E l’indagine ha toccato anche San Marino: qui, le due società, amministrate da un giovane calabrese residente a Roma, indagato assieme al fratello e alla fidanzata per riciclaggio, sarebbero servite a ripulire i soldi dell’‘ ndrangheta. Sequestrati anche due appartamenti di lusso a Miami e conti correnti in giro per l’Italia: i sequestri ammontano a circa dieci milioni di euro.

A San Marino, sigilli alle quote azionarie delle due realtà imprenditoriali. Marco Arzilli, segretario di Stato all’Industria, precisa: “Entrambe erano già nel mirino degli accertamenti dei miei uffici. Una è stata anche già multata”.  

Le rogatorie sono state evase dal giudice del Tribuna di San Marino,  dr.ssa Rita Vannucci.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy