San Marino. Parapetto pericolante e dissesto in via Piana, grossi rischi per i residenti

Grosse pietre cadono nei cortili delle abitazioni sottostanti. I cittadini: “Nonostante le segnalazioni e la gravi situazione ancora nessun intervento”.

ANTONIO FABBRI. Parapetto pericolante di Via Piana, ma, nonostante sia stato segnalato da tempo, al momento non è stato fatto alcun intervento.

Per i residenti delle abitazioni che si trovano nell’area sottostante diventa così pericoloso persino vivere in casa propria. Senza considerare che, oltre al parapetto in pietra, probabilmente l’intera strada avrebbe bisogno di verifiche e di manutenzione. Dei sassi cadono di quando in quando, ma mai come in questo periodo. Non si tratta di pietruzze che vengono da sopra la strada, spinte magari dal passaggio dei veicoli, ma di grosse pietre che cadono dal terreno sottostante la carreggiata e dal parapetto. Parapetto che, peraltro, è visibilmente sconnesso e pericolante.

“Di recente – raccontano i residenti – sono caduti sassi grandi. Allora abbiamo chiamato il 113. Subito hanno mandato gli agenti dell’antincendio a fare un sopralluogo. Hanno guardato dappertutto e verificato la situazione. Quindi hanno allertato chi di dovere. E’ venuta una ragazza, ingegnere, credo della protezione civile – racconta ancora una residente – la quale ha espresso preoccupazione affermando che la situazione è molto pericolosa.

Ci ha informato che avrebbe chiesto di rendere quel tratto di strada a senso unico, per fare passare i veicoli solo da una parte. Ma nonostante le segnalazioni, non hanno ancora fatto niente”. Così sono cadute altre grosse pietre.

Situazione di pericolo che rende il terreno cedevole a causa delle vibrazioni della strada, causate soprattutto dal passaggio dei mezzi pesanti, come i pullman. Ma sul dissesto può avere inciso anche la siccità di questi anni che ha reso il terreno e la roccia più sdrucciolevoli. Sta di fatto che il parapetto sconnesso e le pietre che cadono sulle abitazioni e i cortili dei  residenti nell’area sottostante, sono molto pericolosi. Sarebbe bene intervenire prima che ci scappi la tragedia.

 

Articolo tratto da L’informazione di San Marino pubblicato integralmente dopo le 23

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy