San Marino. Parco Tecnologico, la firma ‘per senso di responsabilità’. Csdl

La Csdl, Confederazione Sammarinese del Lavoro, non ha fatto mancare ieri la firma al memorandum che avvia la fase di concreta realizzazione del Parco
Scientifico e Tecnologico
, ma, come ribadisce, diversamente dalla Cdls ha firmato per senso di responsabilità e
con riserva ed ha chiesto di allegare all’accordo le proprie
osservazioni e proposte, già formalizzate con una nota del 25 ottobre scorso

Pur sottoscrivendo per senso di responsabilità – con
l’auspicio che questo progetto possa comunque fornire un impulso determinante
alla ripresa dell’economia del paese e alla ridefinizione del nostro modello di
sviluppo in senso qualitativo, in un contesto di maggiore collaborazione e
integrazione economica con le aree circostanti – è una firma con riserva quella
che ha apposto la CSdL all’accordo sul Parco Scientifico e Tecnologico San
Marino – Italia. 

Infatti, la CSdL ha formulato una serie di perplessità e
di proposte di modifica, formalizzate in una posizione scritta già inviata il 25
ottobre scorso, e che la stessa Confederazione del Lavoro ha chiesto di allegare
all’accordo. Osservazioni che non sono state accolte dalla Segreteria di Stato
per l’Industria, e ciò è stato motivato non da ragioni di merito, ma per la
tempistica. Motivazioni che la CSdL non ha condiviso.

 

Leggi il comunicato Csdl

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy