San Marino partecipa alla task force italo-russa

COMUNICATO STAMPA CONGIUNTO SEGRETERIA DI STATO PER L’INDUSTRIA, L’ARTIGIANATO E IL COMMERCIO E CAMERA DI COMMERCIO DI SAN MARINO
Si sono aperti oggi a Catania i lavori della XIX sessione della Task force Italo-Russa.
Istituita circa dieci anni fa dai Governi dei due Paesi, la Task force opera con l’obiettivo di favorire l’accelerazione del processo di industrializzazione russo facendo leva sullo sviluppo di PMI e dei distretti/poli industriali, da realizzare sul modello di quelli italiani e con la partecipazione di aziende italiane. La Russia ha incrementato il numero delle piccole e medie imprese grazie ai progetti nati dai lavori della Task force, portandolo a 5 milioni, ha confermato Natela Scengheliya, Presidente della Rappresentanza Commerciale della Federazione Russa in Italia. Un numero considerato ancora basso per la Russia che sta concentrando risorse e energie per far crescere il comparto industriale.
Grazie all’ottimo stato delle relazioni tra il Ministero dello Sviluppo Economico italiano e la Segreteria di Stato per l’Industria, l’invito a essere parte attiva della Task force è stato, per la prima volta, esteso anche alla Repubblica di San Marino. La delegazione sammarinese è composta da Silvia Della Balda, Segretario Particolare per l’Industria, l’Artigianato e il Commercio, e da Massimo Zani, per l’Ufficio Estero della Camera di Commercio.
I lavori della Task force sono incentrati su tavole rotonde settoriali e tematiche e sedute plenarie. Al termine dei lavori saranno siglate intese fra operatori italiani e russi.
La Task force, che si incontra due volte all’anno, rappresenta un’opportunità importante per approfondire la conoscenza della realtà economica russa e per entrare in contatto con le principali realtà italiane e russe preposte allo sviluppo e all’internazionalizzazione: Istituzioni, Regioni, Associazioni di Categoria, Federazioni, Confederazioni, Consorzi, sistemi camerali e fieristici sono presenti assieme alle imprese che operano nei settori ogni volta individuati dal programma delle giornate di lavoro. 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy