San Marino, Partito Socialista. Il Psd prova a salvare capra e cavoli

Davide Graziosi su La Tribuna Sammarinese scrive: Ieri sera il parlamentino del Psd ha evitato lo scontro accordandosi su una strategia soft / Esecutivo socialista: una possibilità non la si nega a nessuno

E’ stata meno complicata
del previsto la risposta
che il Psd ha dato
sul fronte del processo
di aggregazione
dell’area socialista
. Ieri
sera infatti il direttivo
del partito ha scelto
di continuare a confrontarsi
sulla evoluzione
dell’area socialista,
ma, come aveva
già fatto anche il Psrs
,
non è giunto a decisioni
drastiche. Mentre alla
vigilia pareva che le
differenze di componente
fossero particolarmente
marcate fino
al punto che poteva
immaginarsi il consumarsi
dell’annunciata
scissione
, il buon senso
deve avere prevalso
e i dirigenti del partito,
che alle ultime elezioni
è risultato il più
votato in assoluto (per
poi subito frantumarsi),
hanno deciso di individuare
una via intermedia
che lascia ancora
aperto il dialogo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy