San Marino. Pediatria, si pensa a Laura Viola come nuovo primario

San Marino e Rimini in lotta per il primario

La dottoressa Laura Viola della Pediatria chiamata sul Titano ma l’Ausl Romagna non vuole lasciarla

MONICA RASCHI – San Marino prova nuovamente a portare la dottoressa Laura Viola, attuale direttore del Pronto soccorso pediatrico dell’Infermi di Rimini e facente funzioni dell’Unità operativa di Pediatria, tra le fila della sanità del Titano. E questa volta cala l’asso: il posto di primario del reparto pediatrico dell’ospedale di Stato ma che si occupa anche di tutto l’ambito territoriale, oltre cinquemila potenziali pazienti da gestire, tra bambini e ragazzi, visto che l’età coperta dai pediatri va dai zero ai quindici anni. È la seconda volta che i vertici della Sanità del Monte le fanno una offerta. La precedente circa quattro anni fa, quando la dottoressa Viola era ancora un medico senza particolari incarichi, ma dalla già lunghissima esperienza (specializzazione anche in gastroenterologia e un Master in Cardiologia). Il suo nome era stato, allora, avanzato dal primario della Pediatria sammarinese Nicola Romeo, altro medico passato in Repubblica, che ben la conosceva essendo stato, Romeo, per lungo tempo alla guida della Neonatologia di Rimini. Quella volta l’Azienda Usl non intese dare il via libera alla dottoressa Viola, sottolineando che c’era una grande carenza di pediatria e l’assoluta necessità della sua presenza nel Riminese. Carenze che, per quanto riguarda questa specializzazione, non solo a livello provinciale ma nazione, non sono ancora state colmate. È per questo che la caccia ai pediatri, soprattutto se di esperienza, è senza esclusione di colpi. E l’Azienda Usl della Romagna, anche questa volta, sta cercando di convincere il medico a restare. Il problema è che la posta in palio offerta da San Marino è molto alta, tanto che la lettera di incarico è già stata firmata dal ministro alla Sanità di San Marino, Roberto Ciavatta. Anche la data di inizio del primario di Laura Viola sarebbe già stato definito: dal primo giugno. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

 

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy