San Marino. Pedini Amati (Ps): ‘Arresti importanti, si respira aria di cambiamento’

SAN MARINO. “Arresti importanti a San Marino, finalmente si inizia a respirare quell’aria di cambiamento che serviva a dare nuovo impulso a questo Paese”: inizia così il comunicato stampa che Federico Pedini Amati, Ps, Consigliere della Repubblica, invia alla stampa, mettendo sotto i riflettori la crisi che il Paese sta attraversando. “La crisi di San Marino è prima dentro ai nostri confini, come ho già avuto modo di dire da diversi anni, occorre ripartire da noi, dalle nostre risorse, dalle nostre energie, pulendo tutto ciò che è corrotto, malato, sporco.” 

(…) Gli arresti eccellenti quindi di questi ultimi mesi che hanno visto protagonisti, tra gli altri, due esponenti di spicco del mondo politico Sammarinese, Claudio Podeschi e Fiorenzo Stolfi, altro non fanno che conclamare una sconfitta di tutti, di tutto un paese che ha creduto suo malgrado e sostenuto per anni, troppi anni, un sistema finto e corrotto, se confermato, formato per lo più da avventori politico/affaristici senza scrupoli e senza dignità che hanno immaginato il loro/nostro paese come “ Cosa Loro “ lasciando raccogliere le briciole di un’ indotto malato ad un intero paese, illudendolo che si trattasse del mondo reale. Fa molto parlare di sé la Magistratura in questi giorni, in bene e in male a seconda dei punti di vista, ma una cosa è certa, oggi abbiamo la prova provata finalmente, per la prima volta nella storia Sammarinese, che la Magistratura e alcuni Uomini in Divisa Coraggiosi, e ce ne sono tanti in tutti i corpi, non dipendono per fortuna dalla politica, quella stessa politica che spesso ha pensato di poter disporre di tutto e tutti a proprio vantaggio, sentendosi intoccabile e pensando di manovrare dall’interno e a loro piacimento le Istituzioni che loro stessi avrebbero dovuto rappresentare e difendere. (…)

[Comunicato Stampa]


F.Pedini Amati (Ps)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy