San Marino. Percorsi con La Genga 242 km da 1.075 partecipanti nonostante il Covid-19

L’assemblea dell’Associazione escursionisti sammarinesi La Genga ha approvato all’unanimità il bilancio 2020.

Lo dichiara La Genga, spiegando in un comunicato che il 2020 è stato “un anno difficile un po’ per tutti, anche per un sodalizio che ha come scopo camminare a piedi e coltivare l’amicizia tra le persone: tante le iniziative annullate a causa del lockdown e delle restrizioni conseguenti alla pandemia”.

Ma, “nonostante ciò, La Genga non si è fermata e ha portato avanti, seppure in maniera parziale, il suo calendario. Un po’ di numeri: 26 iniziative in totale, con 1.075 partecipanti (risultanti dalle firme sul libro presenze); 242 kilometri percorsi a piedi su vie e sentieri particolarmente significativi e degni di essere conosciuti per la storia e la cultura del nostro Paese. In particolare oltre al consolidarsi di alcune iniziative, come la Giornata della Memoria, sempre molto sentita e partecipata, che ha visto la partecipazione del vescovo Andrea Turazzi, con gli amici escursionisti di Verucchio e Coriano è stata organizzata in autunno, in sostituzione dell’iniziativa ‘M’Illumino di Meno’ (annullata causa Covid), l’escursione intitolata “Ripar Ti Amo assieme”, al termine della quale il gruppo ha provveduto alla piantumazione simbolica di un albero nel parco Ausa alla presenza delle autorità dei diversi territori“.

“Purtroppo, a causa della pandemia, non sono state organizzate né le uscite di due o tre giorni, che sono un misto tra gita ed escursione impegnativa, né quei momenti di convivialità che offrivano la facoltà a tutti i soci, soprattutto a quelli più attempati o con difficoltà motorie, di partecipare ai diversi momenti di aggregazione – conclude La Genga -. Per questo, il direttivo ha pensato di creare comunque un filo di continuità con gli iscritti realizzando un calendario in cui è stato riproposto uno spaccato delle attività escursionistiche, delle emozioni, della storia stessa del gruppo che, nel tempo, è diventato un’immensa famiglia. Il calendario, in edizione unica e non ripetibile, non è stato messo in vendita in quanto è stato destinato come semplice omaggio per gli amici e agli associati. Il calendario 2021 è stato ufficialmente presentato alla Reggenza lo scorso dicembre, con l’introduzione del segretario di Stato per il Territorio e l’Ambiente, Stefano Canti“.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy