San Marino. Piovono critiche su Bcsm, Bevitori: “Ci serve ancora una Banca Centrale?”

Piovono critiche su Bcsm, Bevitori: “Ci serve ancora una Banca Centrale?”

“Stipendi faraonici, il ricorso Asset presentato in ritardo, e l’esigenza di integrare il sistema bancario con quello europeo al centro del dibattito”

La presa d’atto della relazione consuntiva della Banca Centrale relativa al 2020 è stata al centro dei lavori della seduta serale del Consiglio di martedì, e dall’aula non sono state risparmiate critiche nei confronti di Bcsm, sia da parte della maggioranza che dell’opposizione. Il Segretario di Stato alle Finanze Marco Gatti, durante la presentazione, ha sottolineato in particolare il rimborso agli obbligazionisti di Asset Banca, da parte di Carisp, l’emissione dei titoli irredimibili che ha consentito di elevare il tasso di solvibilità Carisp al 17%, la crescita dei depositi durante il 2020 e nel 2021, il coefficiente di solvibilità del sistema al 10,7%. Una relazione che ha tuttavia incontrato critiche da parte di quasi tutta l’aula. Dalle fila della maggioranza Stefano Giulia- nelli (Pdcs) ha rilevato che “I gravi errori della vigilanza di Banca Centrale negli anni e la riduzione a quattro dei soggetti autorizzati, devono far riflet- tere sul suo ruolo”. Giovanni Zonzini (Rete) rimarca che “E’ necessario integrare il sistema bancario sammarinese con quello italiano ed europeo”. Dalle fila dell’opposizione sostanziale appoggio alle dichiarazioni di Giulianelli e Zonzini (…)

Articolo tratto da L’informazione

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy