San Marino. ‘Polo del lusso’, Liberamente San Marino punta il dito contro l’ex segretario Felici. La Serenissima

La Serenissima: Polo del Lusso, Liberamente San Marino contro Felici / Sotto accusa l’esordio nel dibattito in Consiglio dell’ex segretario di Stato

“CHE BRUTTO SPETTACOLO”. Così titolano da Liberamente San Marino, il comunicato con cui si scagliano contro l’ex segretario di Stato alle Finanze,Claudio Felici, intervenuto tra i primi nel dibattito in Consiglio Grande e Generale sulla variante al PRG per consentire la nascita del Polo del Lusso a Rovereta.

Per Lsm “iI dibattito consiliare non poteva avere inizio più emblematico. Infatti il primo a prendere la parola è stato l’ex segretario di Stato Claudio Felici, costretto alle dimissioni dal governo dopo le rivelazioni di Giuseppe Roberti e Mirella Frisoni, in merito a finanziamenti ottenuti ai tempi del governo Straordinario”. Da Lsm lamentano che “tutto dunque continua come prima, nonostante nell’ordinanza del marzo scorso apparsa sui mezzi di informazione, il magistrato citi Felici ed altro esponente del Psd, associandoli a fatti corruttivi. Eppure tutti fanno finta di niente nella maggioranza anche i duri e puri che albergano numerosi, almeno a parole, nella Coalizione Bene Comune. Segno palese del decadimento anche morale di questo governo e della maggioranza che lo sostiene. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy