San Marino, ponte per la ‘ndrangheta di Aemilia. IlSole24Ore

IlSole24Ore: L’altra indagine. Lo Stato del Titano considerato tappa fondamentale per il reimpiego o il trasferimento del danaro / ’Ndrangheta in Emilia, la pista di San Marino / Le intercettazioni. Michele Bolognino, arrestato perché considerato
il capo dell’organizzazione, vanta amicizie nelle istituzioni
sanmarinesi


Non gli pareva vero ai Carabinieri del Nucleo investigativo di
Crotone vedere sfrecciare a Cutro quel Suv da 100mila euro. Non che non
siano abituati alle auto di grande cilindrata in un paese che vive di
onestà ma anche di facile arricchimento criminale ma a colpirli, quel 3
aprile 2012, alle ore 15.21, era la targa del Suv, della Repubblica di
San Marino.

Sfrecciava verso la casa del “padrone” di Cutro, quel Nicolino
Grande Aracri, la cui cosca omonima ha colonizzato l’Emilia e le
province di Brescia e Mantova. A bordo c’era il fidato Michele
Bolognino, ritenuto dalla Procura di Bologna che lo ha arrestato nel
corso dell’operazione Aemilia, promotore, dirigente e organizzatore
della presunta associazione ‘ndranghetista nella zona di Parma e di
parte della bassa reggiana, nonché garante del collegamento con la “casa
madre” di Cutro e dell’autonomia dell’associazione
.

(…) Quella
targa e, soprattutto, quel Paese non erano casuali e a farlo capire è lo
stesso Bolognino il 27 gennaio 2012, intercettato all’uscita da un
ristorante di Montecchio Emilia (Re) dove aveva pranzato con alcuni
esponenti delle cosche calabresi a Torino. All’interlocutore spiega che
per averla, quella targa, bisogna avere qualcuno che ha lì la residenza e
la immatricola. Insomma amici che, è questa la tesi investigativa, se
si prestano a intestarsi un’auto, a maggior ragione sono disposti a fare
da ponte per affari sporchi in un Paese immerso nel cuore dell’Emilia
Romagna
. (…) 

Leggi l‘intero articolo pubblicato il giorno 1 febbraio

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy