San Marino: ‘Porre l’economia reale al centro’, Giuliano Tamagnini (Csdl)

Il Segretario Generale CSdL Giuliano Tamagnini ha partecipato, oggi pomeriggio, al convegno “San Marino Futura”.

Tornando al nuovo modello di sviluppo, va impostato rimettendo al centro
il lavoro e l’economia reale, abbandonando definitivamente
l’abbagliante illusione di poter fondare la nostra ricchezza sulla
finanza. Il denaro non produce denaro. Solo il lavoro, tutelato e
riconosciuto, può produrre ricchezza reale e benessere diffuso per i
cittadini. L’economia finanziaria, semmai, deve svolgere un ruolo di
supporto all’economia reale.  La CSdL, da parte sua, ha offerto quello
che noi consideriamo un importante contributo per tutto il paese. Il
progetto di sviluppo che abbiamo realizzato in collaborazione con il
gruppo Solaris, avvalendoci della collaborazione di importanti studiosi e
docenti universitari, che sono partiti da uno studio molto approfondito
dei diversi settori dell’economia sammarinese, per poi tracciare delle
traiettorie di sviluppo sia settoriali che complessive. I capisaldi di
questo progetto di sviluppo – che deve mirare ad una crescita economica,
istituzionale, sociale e culturale a vantaggio dell’intera collettività
– partono dalla necessità di impostare un tipo di economia mirata alla
produzione di beni e servizi ad alto valore aggiunto, innovativi ed
elevato contenuto tecnologico.

Leggi intervento Giuliano Tamagnini (Csdl)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy