San Marino. Pozzi: “Le posizioni di potere siano sempre più occupate da donne”

“Gli uomini non possono lasciare che la lotta per la parità dei diritti e per l’eliminazione di ogni forma di violenza di genere sia lasciata solo alle donne; dobbiamo impegnare tutta la nostra energia per ottenere un cambiamento radicale di tutta la società”.

Lo dice Elio Pozzi, segretario della Federazione unitaria pensionati sammarinese della Confederazione sammarinese del lavoro, spiegando in una nota che, “essendo la stragrande maggioranza delle posizioni politiche di comando ancora occupate da uomini, è necessario che essi si adoperino fino in fondo per migliorare la condizione femminile nella direzione della effettiva parità dei diritti e delle opportunità”.

Al contempo, “occorre consentire che le posizioni di responsabilità e di potere siano sempre più occupate da donne, in ogni ambito della società, dell’economia e delle istituzioni”.

Il messaggio che deve essere recepito nella nostra cultura, “ancora dominata da stereotipi maschili”, è che “la parità tra i sessi non deve essere una conquista, ma già di per sé deve costituire un diritto fondamentale delle donne e del genere umano”.

Riguardo la violenza sulle donne, Pozzi afferma: “Mi è estremamente difficile accettare il femminicidioNessuna ragione può rappresentare una giustificazione al femminicidio, tanto più se ad essere uccisa è stata la propria compagna e madre dei propri figli”.

Leggi il testo integrale del comunicato

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy