San Marino. ‘Pro Bimbi’ lancia la petizione per il parto con l’epidurale. Corriere Romagna

Anche Sinistra Unita a suo tempo aveva presentato un’interpellanza.

Corriere Romagna: Lo chiedono le donne sammarinesi, l’ iniziativa è partita da un gruppo di mamme ed è stata sostenuta dall’ associazione “Pro Bimbi” / Petizione per il parto con l’ epidurale / Ad aprile verrà presentata un’ Istanza d’ Arengo per chiedere l’ inserimento del servizio. 

SAN MARINO. Anche a San Marino molte donne vorrebbero poter scegliere di partorire con l’ anestesia epidurale, con piena partecipazione e collaborazione ma con meno dolore. Nell’ Ospedale di Stato la tecnica dell’ anestesia epidurale è stata finora esclusa per motivi di carattere economico ed organizzativo. Il risultato che le donne sammarinesi che volessero ricorrere alla partoanalgesia sono costrette a rivolgersi alle strutture sanitarie fuori territorio sobbarcandosi spese che solo poche possono permettersi. In aprile verrà presentata alla Reggenza che si insedierà nel prossimo semestre, un’ istanza d’ Arengo per richiedere l’ anestesia epidurale in sala parto nell’ ospedale sammarinese. La petizione, su iniziativa di un gruppo di mamme sammarinesi, ha il sostegno dell’ associazione “Pro Bimbi”, attiva a San Marino dal 2009 per promuovere il migliora mento dei servizi rivolti ai minori e alle famiglie. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy