San Marino. Processo Mazzini: respinto il ‘non luogo a procedere’ nei confronti di Podeschi. L’informazione

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: Per gli avvocati il procedimento stralciato in cui si contesta la corruzione farebbe decadere l’accusa nel processo Mazzini. Non così per Pf e parti civili /

I legali di Podeschi chiedono il non luogo a procedere.
Il giudice respinge l’eccezione e si va avanti coi testi
/

Per la prima
volta l’ex
segretario di stato
chiede di parlare
in aula: “Sono l’unico
imputato che ancora
non può uscire dai
confini di questa
Repubblica perché
l’inquirente che sa
di non avere nulla
in mano ha cambiato
il capo di accusa.
Resisto solo per la
mia famiglia” 

SAN MARINO. Il processo Mazzini si è aperto
con una eccezione preliminare

degli avvocati di Claudio Podeschi
e Biljana Baruca, Annetta
e Pagliai
, che hanno fatto istanza
di non luogo a procedere nei
confronti dell’ex Segretario di
Stato e di remissione degli atti
in istruttoria per la compagna.
Secondo i legali, infatti, il
nuovo procedimento che vede
Podeschi indagato per corruzione
assieme all’ex ambasciatore
pokerista malese Paul
Phua e Baruca, indagata per
riciclaggio anche nell’ambito
di quell’inchiesta, sarebbe in
contraddizione con il processo
già incardinato davanti al giudice
Gilberto Felici, il processo
Mazzini, insomma.
(…)

 

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato dopo le 23

 

Leggi l’intervento di Claudio Podeschi in aula

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy