San Marino. Prospettive piu’ rassicuranti di uscita dalla black list

Per la prima volta la Repubblica di San Marino intravede un percorso certo di fuoruscita dalla black list, di cui al decreto incentivi. Percorso che è ripreso con la firma, il 13 giugno scorso,  dell’accordo  fra i due Stati in materia di doppie imposizioni.

E’ quanto  emerge dalla risposta (19 giugno)  del sottosegretario agli Esteri Marta Dassù all’On.le Stefano Stefani (Lega Nord), Presidente dalla Commissione Esteri della Camera dei Deputati, in merito alle relazioni fra i due Paesi. 

L’Italia confida infatti che la parte sammarinese dia avvio alla cooperazione
concreta attraverso un pieno ed efficace scambio di informazioni, in
applicazione delle nuove normative sammarinesi.
Questo contribuirà ad
ottenere una nuova valutazione positiva da parte del Global Forum dell’OCSE su
San Marino, attesa per i primi mesi del 2013, che, a sua volta, si ripercuoterà
positivamente sulla ratifica del protocollo bilaterale nei due Parlamenti. Solo
dopo la ratifica del Protocollo da parte dei due Paesi, San Marino potrà essere
cancellata dalla «lista nera» collegata al «Decreto incentivi» del luglio 2010.
Si tratta quindi di un percorso ben chiaro e più volte condiviso con la parte
sammarinese
.

Vedi il testo completo della risposta Dassù a Stefani

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy