San Marino. Psrs contro Banca Centrale: ‘piglio liquidatorio’

Partito Socialista Riformista Sammarinese  torna ad attaccare Banca Centrale della Repubblica di San Marino, responsabile della situazione in cui si trova il sistema finanziario sammarinese.

Rimangono le grandi preoccupazioni per la gestione del sistema
finanziario da parte di Banca Centrale che si sta caratterizzando per piglio
liquidatorio e a tratti discriminatorio. Manca un progetto di medio termine per
riorganizzare il centro finanziario ormai indebolito da una catena di errori;
mancano gli accordi con la Banca d’Italia per realizzare la reciprocità e per
internazionalizzare il sistema sammarinese; è buio profondo sulla posizione
degli istituti bancari che sono soci di Banca Centrale; sono stati allontanati
importanti gruppi internazionali capaci di operare a livello mondiale; non si fa
niente per professionalizzare risorse umane sammarinesi; la Banca Centrale non è
capace
….

Vedi comunicato stampa Psrs

Il sistema finanziario sammarinese era arrivato a contare – l’ultimo nel 2009 – 72 ‘soggetti autorizzati’: dodici banche e sessanta tra finanziarie, fiduciarie, società di gestione, compagnie
d’assicurazioni.

 





OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy