San Marino. Quello strano appuntamento a tre, De Biagi Frisoni Roberti, ‘mortale’ per la Mirella

San Marino, indagine conto Mazzini. Ancora nessuna spiegazione di quello strano appuntamento fra Mirella Frisoni e Giuseppe Roberti, nel corso del quale è stata racimolata la prova materiale di un passaggio sospetto di danaro ‘non pulito’ nelle tasche dell’attuale Segretario di Stato alle Finanze, Claudio Felici.

Oggi si apprende, da Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino, che all’incontro era presente anche Germano De Biagi. Anzi pare che sia stato proprio una iniziativa di De Biagi detto incontro, ‘mortale’ per la Frisoni.

(…)  La Frisoni condotta
da Germano De Biagi
nell’abbraccio
mortale di Roberti

Le esigenze cautelari, vista la
scarcerazione e compiute le debite
valutazioni dei magistrati,
per la Frisoni sono venute meno.
Uno degli aspetti ravvisato come
elemento che ha aggravato il pericolo
di inquinamento delle prove,
era stato però l’incontro della
Frisoni con Giuseppe Roberti,
altro indagato al quale in diverse
circostanze viene contestata anche
l’associazione a delinquere.
Proprio quell’incontro del quale
è stata depositata dall’avvocato
di Roberti, Rossano Fabbri, la
registrazione in tribunale. A
quell’appuntamento la Frisoni
era stata condotta da Germano
De Biagi
. Secondo gli inquirenti
in quella sede la donna era stata
indottrinata da Roberti su cosa
dire riversando le colpe su altri.
I giudici sostengono che quello
con Roberti fu per la Frisoni un
abbraccio mortale, che aveva lo
scopo di mettere in piedi dietrologie
per avvelenare il clima politico
e lanciare minacce all’indirizzo
di esponenti di governo,
attuali e passati
.

Leggi l‘intero articolo pubblicato dopo le 23

Leggi anche le prese di posizione  di Civico 10  e di Rete 

 

                                                         Da Roberto Morini

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy