San Marino. ‘Re Nero’, rinviati a giudizio i vertici Asset Banca. L’informazione di San Marino

Antonio Fabbri – L’informazione di San Marino: “Re Nero”, rinviati a giudizio i vertici di Asset Banca / Processo a gennaio /Il caso scoppiò a inizio 2008. Alla base i rapporti tra l’istituto sammarinese la Banca di Credito e Risparmio di Romagna/

Re Nero, si è conclusa ieri l’udienza preliminare davanti al Giudice Camillo Poillucci che di fatto ha accolto le tesi dell’accusa, sostenuta dal sostituto procuratore Filippo Santangelo.

Inizialmente le richieste di rinvio a giudizio erano per 37 imputati. Poi tra patteggiamenti, stralcio di alcune posizioni e prescrizione di alcuni reati “satellite” per qualche indagato, i rinviati a giudizio sono stati in tutto una ventina. Tra questi gli indagati sammarinesi: il presidente di Asset Banca, Stefano Ercolani, e il Direttore Generale, Barbara Tabarrini. Tra i sammarinesi rinviato a giudizio anche Stefano Venturini, all’epoca in cui scoppiò l’indagine consigliere del Cda della Banca di Credito e Risparmio di Romagna e anche di Asset Banca. I fatti contestati dall’accusa erano quelli presi in esame nell’inchiesta portata avanti inizialmente dai sostituti procuratori Fabio Di Vizio e Marco Forte, denominata appunto “Re Nero”, che ipotizzava il riciclaggio di denaro tra la Banca di Credito e Risparmio di Romagna con sede a Forlì e la Asset Banca di San Marino.(…)

Leggi l’intero articolo di Antonio Fabbri pubblicato il giorno dopo

Leggi, in proposito,  il comunicato stampa di Asset Banca

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy