San Marino. Recessione, no segnali reali di un’inversione di tendenza. Upr

Unione per la Repubblica denuncia silenzio sullotato della liquidità del Bilancio Pubblico.

Il tema non può essere ignorato o taciuto in quanto i ripetuti “allert” emessi dal Governo o spontaneamente o in replica a interpellanze dell’opposizione, hanno messo a nudo un problema sistemico legato alla grave recessione che ha colpito la Repubblica di San Marino e l’inconsistenza delle politiche messe in campo dal Governo per contrastarla.

A parte infatti qualche dichiarazione di circostanza, non si vedono segnali reali di un’inversione di tendenza nel settore economico e anche l’applicazione delle nuove normative fiscali, ci riferiamo all’uso della SMAC come strumento di accertamento fiscale, stanno avendo un effetto perverso sul settore commerciale e dei servizi, già sottoposti a una grave crisi.
Su questo punto UPR aveva fatto delle proposte. In tutti gli Stati moderni, la condizione delle finanze pubbliche non è un segreto occulto, ad uso e consumo esclusivo del Governo, dei tecnici e della maggioranza.

 

Leggi il comunicato Upr

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy