San Marino. Referendum abolizione quorum e taglia stipendi, depositate le firme

Depositate ieri mattina dal comitato promotore, in Segreteria Istituzionale, le firme a sostegno dei due quesiti referendari, uno per l’abrogazione del quorum nei referendum e l’altro per porre un tetto massimo (fissato a 100mila euro) agli stipendi pubblici.

Le firme sono state presentate per la seconda volta: lo scorso agosto, infatti, erano state dichiarate irricevibili dal Collegio dei Garanti.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy