San Marino, referendum abolizione riforma previdenziale. Iniziato l’iter

E’ iniziato l’iter del referendum per l’abolizione della riforma previdenziale introdotta a San Marino con una recente legge fortemente contestata, fra altri, dai liberi professionisti ed in particolare dagli avvocati – notai che, fra l’altro,  hanno messo in atto un lungo sciopero.

Lo scorso 28 febbraio è stato depositato presso la Segreteria Istituzionale il
quesito referendario volto all’abrogazione della Legge n. 158/2011 (Riforma del
Sistema Previdenziale).
Tale Legge, che si proponeva di mettere in sicurezza
il sistema pensionistico sammarinese, fallisce completamente l’obiettivo.

Per tutte le categorie di lavoratori si è introdotto un importante aumento
dei contributi previdenziali, con la conseguenza che i redditi e le possibilità
economiche dei lavoratori sono destinati a diminuire ulteriormente in un periodo
già pesantemente segnato dalla crisi
.

Vedi comunicato del comitato promotore con elenco degli studi notarili per la raccolta delle firme

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy