San Marino. Rete: investitori e Polo del Lusso

SAN MARINO. Il Movimento Rete interviene con una nota sullo spinoso tema “Polo del Lusso”.

Gli investitori seri arrivano se esistono serie condizioni certe per tutti. Lo sviluppo è pianificazione: qui non c’è pianificazione, solo privilegi trovati in accordo col politico. Questa convenzione è frutto di una trattativa privata tra l’investitore ed il segretario di stato al territorio, che gli ha creato un tappeto rosso con condizioni appositamente su misura. 

Una convenzione ad personam che crea un regime fiscale parallelo a quello applicato a tutte le altre realtà sammarinesi. Ad ogni investitore che arriverà si farà una convenzione su misura? Allora a cosa servono le leggi? Sul nostro sito www.movimentorete.org nello Speciale Polo del lusso trovate la convenzione con la spiegazione articolo per articolo. Votando SI a questo referendum si toglie carta bianca ai segretari di stato stabilendo che anche gli investimenti milionari devono essere regolati da norme uguali per tutti.

[c.s. Movimento RETE]

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy