San Marino. Rete sul rinnovo contratto servizi

Intervento del movimento Rete sul rinnovo del contratto servizi che ha coinvolto circa 3000 lavoratori ponendo fine alla vacanza contrattuale per il periodo 2009 – 2017. ‘I lavoratori che sottostanno al contratto servizi sono un bel po’ più poveri oggi rispetto al 2009, e devono anche restituire i soldi ai loro datori di lavoro! – sottolinea il movimento.

E c’è di più: fino al rinnovo contrattuale, ai lavoratori del contratto servizi le cui aziende sono in OSLA era stato riconosciuto un adeguamento pari alla metà di quanto ottenuto nel rinnovo di contratto precedente. Adesso, date le cifre irrisorie riconosciute per il periodo 2009-2013, si vedranno detrarre in busta paga quanto ricevuto nel frattempo! Il nostro timore è che ciò costituisca un pericoloso precedente e che tale impostazione verrà riproposta anche nei prossimi rinnovi contrattuali. Dal 2015 al 2017 si prevedono inoltre aumenti medi del 1%, e stiamo pur certi che l’aumento del costo della vita sarà ben superiore. (…)

Leggi il comunicato Rete

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy