San Marino Rimini. Gli sfracelli di Roberti?

Gli sfracelli di  Roberti? 

Il prof. Giuseppe Roberti  – già  ai vertici di Banca Commerciale Sammarinese  ora passata ad Asset Banca con un’operazione di ingegneria finanziaria condotta  a spese dello Stato da parte di Banca Centrale della Repubblica di San Marino  – da tempo  è andato preannunciando sfracelli,  ‘sfidando’ i magistrati sammarinesi ad ascoltarlo per rogatoria, cioè in Italia, cioè a Rimini, specie a proposito della indagine Conto
Mazzini
.

Bcs – vedi il quadro degli incarichi nella galassia –  si sta rivelando crocevia della  
corruzione
, nostrana
e forense.

Ebbene  ieri un magistrato sammarinese è sceso a Rimini per incontrare Roberti.
Risultato?
Consegnate  quattro paginette su un periodo lontanissimo, durante un incontro di appena un’ora
Il prof. Roberti ha fatto praticamente  uso della  facoltà di non rispondere?

Per il resto nulla di concreto. Contro le attese.

Anche la querelle Roberti – Frisoni – Felici  rimane in aria  dato che nessuno dei tre protagonisti ancora l’ha portata nella sede propria cioè in tribunale.
Insomma, finora, nessuna pubblica notizia di  querela da parte di uno dei tre o di altri.

Curiosità. I magistrati sammarinesi ed italiani, visto che Bcs si sta rivelando una cloaca nonostante le colate di soldi pubblici erogati per sarcofagarla, approfitteranno del fatto che nel Cda della Banca si sono susseguiti ben tre
generali della Guardia di Finanza italiana
?  Tre generali della Gdf come testimoni, è un’occasione piuttosto  ghiotta  per degli inquirenti.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy