San Marino Rimini. Il caso Gnassi – Romeo su Il Resto del Carlino

San Marino – Rimini. Il Resto del Carlino, nelle pagine di Rimini,  dedica diversi  articoli oggi alla vicenda che vede contrapposti il sindaco Andrea Gnassi e Carlo Romeo, direttore della emittente di Stato della Repubblica di San Marino.

Carlo Andrea Bernabe’:  Il Commento/ La debolezza del Marchese /Simpatico non è mai stato. Semmai urticante, a voler essere buoni.
Stavolta però Andrea Gnassi è andato oltre. Ha scavalcato quel sottile
confine che separa la ruvidezza dall’arroganza, la schiettezza
dall’abuso di potere.

Monica Raschi: Il governo di San Marino attacca dopo lo scontro con il giornalista /«Gnassi adesso deve chiedere scusa» / E’ ormai  scontro diplomatico tra San Marino e il sindaco di Rimini.
Dopo l’attacco a un cronista di Rtv diventato ormai virale in Rete, e il
feroce editoriale del direttore generale della tv di Stato, interviene
il governo.

Il sindaco tende la mano, e qualche frecciatina / «Non ho problemi  a chiedere scusa». Il giorno dopo la bufera causata
dalla sua scomposta reazione al giornalista di Rtv, con tanto di attacco
del direttore della tv sammarinese Carlo Romeo, quelle di Gnassi non
sembrano delle scuse.

Riccardo Marchetti, il cronista di Rtv / “Ho fatto una domanda. Trattato così solo dagli ultras” / Che cosa  ha scatenato l’ira del sindaco?
«Era alla fine della conferenza stampa e io avevo bisogno di fare una
sintesi di quello che era stato detto, per far capire bene la situazione
agli ascoltatori. Quindi ho chiesto perché era stato scelto il progetto
che faceva ripartire il Rimini dall’Eccellenza e non quello che avrebbe
permesso di ripartire dalla serie D. Che cosa non andava nel primo
progetto. Tutto qui».
Una domanda che non è piaciuta.

Leggi gli articoli di Il Resto del Carlino pubblicati il giorno dopo

Leggi  anche la lettera del sindaco di Rimini Andrea Gnassi al direttore di San Marino Rtv, Carlo Romeo  e altro sul caso, in cui non brilla il buon senso. 

 

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy