San Marino Rimini, patenti nautiche: cosi’ ci spartivamo i soldi.

Il Resto del Carlino Rimini:  Il Luogotenente Loiacono ha chiesto di parlare di nuovo con gli inquirenti ed ha aggiunto altri dettagli. Il giro delle licenze s’allarga anche al Titano / Patenti nautiche fasulle «Così ci spartivamo i soldi» L’indagine porta a S.Marino /  Il militare ha vuotato il sacco: 100 licenze nel mirino

Vincenzo Loiacono e
Claudio Stasi sono stati
arrestati il 18 febbraio
scorso mentre un terzo
militare è stato indagato
insieme al titolare di
un’agenzia di pratiche
nautiche di Bellaria

 (…) L’ex luogotenente ha anche fatto
il nome di altri tre soggetti che si
erano rivolti a lui per ottenere la
licenza nautica senza sostenere
l’esame. In totale sono così venti
le patenti false già individuate
mentre altre cento sotto finite nel
mirino degli inquirenti.
Ma le dichiarazioni-fiume fornite
dall’ex militare della Capitaneria
di porto pesarese avrebbero aperto
un altro filone d’indagine e porterebbero
gli inquirenti oltre confine,
a San Marino per l’esattezza.
Carabinieri e Capitaneria di porto
stanno, infatti, acquisendo la documentazione
relativa a pratiche
aperte con cittadini della Repubblica
di San Marino. Il sospetto è
che possa essere stato usato lo stesso
meccanismo per procurare, in
cambio di denaro contante, le patenti
nautiche facendo saltare ai
candidati la normale trafila con
tanto di esame finale da superare.
E altre novità eclatanti potrebbero
arrivare nei prossimi giorni
.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy