San Marino. Rinnovata la Smac Card, è già possibile prenotarla per sostituire quella precedente

Il progetto di rinnovo e implementazione della San Marino Card avviato nel 2020 è giunto a conclusione. Da oggi è possibile prenotare il cambio della propria Smac attraverso l’area riservata del sito internet www.sanmarinocard.sm per poi ritirare la nuova card nelle filiali degli istituti bancari sammarinesi o presso gli uffici postali.

Il progetto, spiega in un comunicato la segreteria di Stato per le Finanze, è stato presentato in conferenza stampa dal segretario di Stato per le Finanze, Marco Gatti, che ha spiegato come per realizzare il progetto siano stati coinvolti numerosi soggetti pubblici e privati e partner tecnologici che ne hanno sviluppato le funzionalità.

“È nata la nuova Smac – ha spiegato il segretario Gatti – e ora avvieremo il piano per la sostituzione di tutte le carte con l’obiettivo di non lasciare nessuno senza card dopo la scadenza di quelle attualmente in uso. Abbiamo lavorato per rendere la Smac digitale implementandola con servizi nuovi e ambiziosi. Oltre ai servizi che conosciamo oggi, pagare, ricevere ricariche e sconti e certificare i propri redditi, vogliamo che i sammarinesi possano utilizzare la loro card anche quale strumento di interazione con la Pubblica amministrazione. Inoltre sarà possibile effettuare ricariche negli Atm. Grazie alla nuova App la Smac fisica potrà essere sostituita dal telefonino. Prevediamo anche ulteriori funzionalità quale la condivisione di denaro e crediamo che la Smac, nella sua versione dematerializzata in versione app possa essere fruibile anche ai turisti per beneficiare di servizi a loro dedicati”.

Sarà possibile prenotare già da oggi la nuova Smac la cui grafica è stata disegnata dagli studenti dell’Università degli studi della Repubblica di San Marino.

Per prenotare la Smac è sufficiente seguire pochi e semplici passi: accedere all’area riservata del sito www.sanmarinocard.sm e cliccare sulla funzione “sostituzione Smac”, compilare la richiesta e scegliere in quale filiale bancaria o ufficio postale ritirare la nuova carta, attendere la comunicazione con data e ora dell’appuntamento ed effettuare il ritiro nel luogo indicato dove compilando la documentazione necessaria e pagando 15 euro la nuova card verrà consegnata.

La nuova San Marino Card prevede la replica delle funzioni di quella precedente ma ha un nuovo chip elettronico e un QR-code per le operazioni con pos virtuale. La nuova App per la Smac sarà disponibile sugli store Apple e Android e sarà disponibile a breve. Il credito disponibile sulla vecchia Smac sarà immediatamente spostato sulla nuova. Il regolamento della San Marino Card è disponibile al seguente link: https://www.sanmarinocard.sm/site/home/regolamento-san-marino-card.html

In conferenza stampa anche il dirigente della Funzione Pubblica, Manuel Canti, che ha spiegato come la collaborazione fra la direzione generale della Funzione Pubblica e il servizio Smac abbia portato alla possibilità di utilizzare la Smac quale strumento per l’autenticazione rafforzata dei servizi online della Pa.
“Nell’ambito della collaborazione fra le strutture della Pa – ha spiegato Canti -, abbiamo pensato di avvalerci dell’autenticazione rafforzata posta in essere per l’utilizzo della Smac anche ai fini di un utilizzo sicuro dei servizi Pa. I documenti che verranno presentati in banca prima della consegna della nuova Smac renderanno univoca la persona fisica, certificazione utile per garantire sicurezza alla Pa. Nell’ambito del nuovo testo unico della Pa inseriremo le funzionalità della Smac quale certificazione per le istanze online con piena validità giuridica e probatoria”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy