San Marino. Ripartire dopo la commissione antimafia, Civico10

Il  Movimento Civico10 invita a ripartire dopo la Commissione antimafia tenendola nel debito conto per riformare il Paese col contributo di tutti.

La descrizione, nero su bianco, di fatti, di comportamenti e di meccanismi noti
al paese, ma mai prima d’ora, formalizzati da un documento istituzionalizzato,
ha amplificato i sentimenti di sdegno, disapprovazione e rabbia già presenti
nella comunità sammarinese.
La realtà del degrado morale, dell’inciviltà,
dell’illegalità e della commistione tra politica e malavita è nota, in maniera
non ufficiale, ormai da tempo.
Da questa realtà trae nutrimento quella
voglia di cambiamento delle persone che è alla base della nascita dei movimenti
civici.
Una voglia di cambiamento che ha tra i propri capisaldi la
consapevolezza che nei partiti storici fosse presente una rete di legami tra
affaristi senza scrupoli, malavita e politici , così radicati da rendere
impossibile qualsiasi tentativo di trovare spazio per creare una alternativa
credibile a questo stato di cose.
La relazione conferma ed evidenzia questa
nostra consapevolezza. Probabilmente i fatti descritti rappresentano solamente
la punta dell’iceberg
.

Vedi comunicato stampa, Civico10

Leggi la  Relazione
della Commissione antimafia

 

 

 

 

ASCOLTA IL GIORNALE RADIO DI

OGGI

OGGI I

GIORNALI PARLANO
DI

Webcam
Nido del Falco

Meteo San
Marino di N. Montebelli

Vignette

di Ranfo

Accadde oggi, pillola di
storia

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy