San Marino, Sacra Corona Unita. Perfetto a un summit della criminalità

Antonio Fabbri di L’Informazione di San Marino: Sacra Corona, Perfetto partecipo’ ad un vero e proprio summit della criminalita’ / Occhi puntati anche verso il piazzale della tra.ma. dove, quando perse la vita il 46enne, c’erano quattro persone

(….) C’erano quattro persone nel piazzale della Tra.Ma. quando è morto Luciano Perfetto trafitto da una reggetta di metallo con un fendente partito da una balla di cotone grezzo di 400 chili durante le operazioni di carico e scarico. Era presente lo stesso Luciano Perfetto, Antonio Racano, operaio della ditta TraMa, Alessandro Brisciano, autista di uno dei due autocarri interessati dalle operazioni di scarico e ricarico, e Ionel Banceu, autista del secondo camion. Queste le persone presenti nel piazzale al momento dell’incidente. In questo quadro è avvenuto l’incidente mortale. L’unico che non aveva una posizione regolare in quella specifica situazione era la vittima. Fra l’altro, per gli inquirenti dell’antimafia di Lecce, “PERFETTO Luciano” era “domiciliato nella REPUBBLICA di SAN MARINO dove esplicava attività lavorativa presso L’HOTEL VINTAGE, in via del Serrone 144. A suo carico, in passato Agente della Polizia di Stato, risultavano precedenti per spaccio di stupefacenti”. Comunque secondo i testimoni era nel piazzale per lavorare e partecipava attivamente alle operazioni di scarico. Quando è accaduto questo episodio, però, Perfetto non era per caso a San Marino. Si trovava sul Titano da diverso tempo e il suo rapporto con il mondo della criminalità era già intavolato da tempo secondo quanto risulta dall’ordinanza del Gip. L’incontro con i “grossi calibri” per studiare il traffico, Perfetto lo aveva già fatto ad aprile 2010.   (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy